PROGETTO PEDIBUS: Andare a scuola a piedi

Allegato33_Adesivo_PEDIBUS.jpg






divertente per il presente
ecologico e sicuro per il futuro










Quadro di riferimento e motivazioni


Collaborazioni: Amministrazione Comunale , Comitato Genitori dei Martellago
Anno scolastico: 2008-2009
Classi: tutte le classi di Scuola Primaria (tot. 19)
Numero alunni partecipanti al servizio PEDIBUS: 150
Numero genitori accompagnatori volontari: 50
Insegnante coordinatrice: Niero Cristina



Intervista all'insegnante Cristina Niero, referente progetto PEDIBUS Martellago

PEDIBUS 2008/2009(si veda Allegato22_Brochure PEDIBUS_3 colonne.pdf)


CON IL PEDIBUS IMPARO LA SICUREZZA E L'ECOLOGIA
II PEDIBUS è una piccola azione quotidiana
ma può diventare un segnale positivo

per la partecipazione attiva
e l'educazione sui temi:
della cittadinanza,
della sicurezza,
dell’ambiente,
della salute.




Cos'è il PEDIBUS ?


Il PEDIBUS è un "autobus umano" formato da un gruppo di bambini accompagnati da due o più adulti volontari per recarsi insieme a scuola lungo percorsi sicuri con capolinea e fermate intermedie.


Come funziona?

Il PEDIBUS della scuola Primaria C. Goldoni di Martellago

· Sono in funzione 4 percorsi (per una visione generale si veda l'Allegato23_Mappa percorsi PEDIBUS.pdf) denominati RONCOPREE (per una visione dettagliata si veda l'Allegato24_Mappa percorso RONCOPREE.pdf), CEDRIBUS (per una visione dettagliata si veda l'Allegato25_Mappa percorso CEDRIBUS.pdf), GIARDILECCIO, BERMOTTE (per una visione dettagliata si veda l'Allegato26_Mappa percorso BERMOTTE.pdf) ciascuno con un capolinea dove tutte le mattine si ritrovano i bambini iscritti.
· I capolinea sono tutti nelle vicinanze di parcheggi per permettere ai genitori di parcheggiare la propria auto e lasciare i propri figli affidati a genitori o adulti volontari, senza intrappolarsi nell'ingorgo che si crea nei pressi della scuola.
· Ogni percorso prevede anche fermate intermedie, segnalate da simpatici cartelli ideati dai bambini (si veda ad esempio l'immagine nell'Allegato27_Esempio Segnaletica Stradale PEDIBUS.pdf), dove può risultare più comodo per alcuni aspettare ed unirsi al gruppo.
· Ogni percorso è stato progettato dagli stessi alunni con l'ottica della sicurezza e del piacere di percorrerlo in compagnia (si veda come esempio delle foto nell'Allegato28_Immagini di PEDIBUS quotidiano.pdf).
· Tutte le mattine i bambini sono accompagnati da genitori-nonni e/o adulti volontari con partenza alle ore 8.00 e raggiungono la scuola in perfetto orario.


Perché partecipare al PEDIBUS?


· Incentivare il diritto dei bambini a muoversi autonomamente nel proprio ambiente e per i propri spostamenti quotidiani.
· Risvegliare nei bambini la voglia di camminare per un salutare esercizio psico-fisico fin dal primo mattino.
· Favorire la socializzazione tra coetanei.
· Sviluppare le capacità di orientarsi e aumentare l'attenzione per evitare i rischi che il pedone incontra sulla strada.
· Attenuare nei genitori la possibile paura e preoccupazione per la sicurezza dei propri figli.
· Favorire gli scambi di esperienza tra genitori che si trovano a collaborare tra loro nel coordinamento delle azioni di vigilanza.
· Contribuire alla riduzione dell'inquinamento atmosferico ed acustico con azioni concrete eh promuovono una mobilità sostenibile nel proprio Comune.
· Mantenere aperto il dialogo con le Istituzioni con il fine di migliorare la qualità dei percorsi pedonali e delle aree verdi.


Chi sostiene il PEDIBUS?


· La scuola con progetti di educazione alla cittadinanza ed educazione stradale.
· L'Amministrazione Comunalecon consulenze tecniche ed interventi per la messa in sicurezza de percorsi.
· L'associazione Comitato Genitori Martellago con la gestione della parte organizzativa (turnazione accompagnatori, sostituzioni accompagnatori, elenchi alunni iscritti ed aggiornamenti, iniziative promozionali).
· Gli accompagnatori volontari che donando un po' del proprio tempo aiutano i bambini!

Il progetto prevede un ruolo attivo per tutte le componenti coinvolte: Scuola, Amministrazione Comunale, Comitato Genitori, Associazioni, Famiglie degli allievi ecc. Risulta perciò indispensabile attivare e mantenere una rete di relazioni proficua tra scuola ed Istituzioni del territorio.

All’interno del progetto generale dell’Educazione alla Cittadinanza il PEDIBUS coinvolge in maniera interdisciplinare tutte le aree di sistema della scuola:

l’area della didattica, in quanto è legato strettamente a tematiche curricolari della conoscenza e fruizione dell’ambiente urbano (osservazioni, analisi, studio, riflessioni, elaborazioni ecc. che coinvolgono aree disciplinari antropologiche, dei linguaggi e dell’educazione alla cittadinanza);

l’area dell’organizzazione interna: nell’elaborazione progettuale, nelle decisioni discusse ed intraprese, nelle scelte attivate al fine di realizzare il progetto;
l’area della rete collaborativa: con le varie Agenzie del territorio realizzata nella collaborazione con i genitori (Comitato Genitori e famiglie), con l’Amministrazione Comunale, con le Associazioni che intervengono e con il Paese Sociale;

l’area dell’educazione: visti i bisogni e le esigenze degli allievi (come cittadini) che si prendono in considerazione

l’area strutturale: in quanto non potrebbe essere realizzato qualora mancassero le risorse economiche e soprattutto umane.
Questo progetto si propone, attraverso una sempre più collaudata continuità nella collaborazione di diverse agenzie educative e delle Istituzioni del territorio, di dare la possibilità agli alunni di vivere il loro paese ed educare ed educarsi alla cittadinanza.

FINALITA'

· Pensare – progettare – vivere la città - con i bambini, favorendo le loro esigenze di autonomia e sicurezza.
· Osservare il proprio paese e gli spazi che vanno condivisi.
· Favorire atteggiamenti collaborativi, responsabili rispettosi del “bene comune”.
· Conoscere e praticare i percorsi sicuri casa-scuola progettati dagli alunni in questi ultimi quattro anni.
· Elaborare proposte di arredo urbano e segnaletica attrezzando gradualmente i “capolinea” e le aree verdi attraversate dal PEDIBUS.
· Sviluppare atteggiamenti corretti e di dialogo fra ragazzi, adulti ed Istituzioni.
· Confrontarsi durante i Tavoli Tecnici sulle problematiche che emergono nella realizzazione del Progetto.
· Sensibilizzare le famiglie e la cittadinanza verso i temi della Mobilità Sostenibile, Salute ed Ambiente mediante l’esperienza concreta fatta dagli alunni della scuola.