FINALITA' DEL PROGETTO


Non trascurare nessuna iniziativa che faciliti la progettazione partecipata e l'ascolto dei bambini, e insieme che li aiuti, con opportune mediazioni adulte, ad individuare i cambiamenti ragionevoli che fanno la qualità del contesto urbano come per esempio:

  • andare a piedi e in bicicletta con sicurezza;
  • tener conto della loro presenza in strada, in piazza, negli spazi pubblici;
  • non considerarli soggetti a rischio ma aiutare a svilupparne l'autonomia;
  • segnalare i percorsi sicuri con opportune segnaletiche stradali progettate con loro;
  • rallentare, non eliminare il traffico, perché diventi compatibile con le presenze dei pedoni;
  • sensibilizzare/educare automobilisti e conducenti in genere;
  • partire sempre da quello che i bambini sanno fare, non considerandoli minori da tutelare ma soggetti istituenti.



OBIETTIVI DEL PROGETTO


  • Pensare, progettare e vivere la città con i bambini, favorendo le loro esigenze di autonomia e sicurezza.
  • Contribuire personalmente a creare momenti di aggregazione ed incontro.
  • Sviluppare capacità di orientamento in luoghi ed ambienti in autonomia e sicurezza.
  • Stimolare i bambini verso l'analisi e lo studio di spazi della scuoia e di spazi del proprio paese che vanno condivisi.
  • Elaborare, dove possibile, progetti di arredo scolastico/giardino ed azioni di mantenimento e cura.
  • Individuare riferimenti significativi nell'ambiente circostante per sperimentare percorsi sicuri "con gli occhi dei bambini".
  • Avviare la conoscenza delle norme per il pedone ed il ciclista. Fare "buona pratica" sulla strada, da pedone e/o da ciclista.
  • Coinvolgere gli allievi, in contesti di dialogo e cooperazione, sui temi di democrazia, cittadinanza ed etica pubblica.
  • Favorire atteggiamenti collaborativi e solidali per potenziare autostima anche attraverso l'assunzione di responsabilità per migliorare il clima relazionale.
  • Favorire atteggiamenti collaborativi, responsabili e rispettosi degli spazi comuni.
  • Educare alla responsabilità e al senso del bene comune.
  • Sviluppare atteggiamenti corretti e di dialogo con gli adulti e le Istituzioni.
  • Attivare l'esperienza diretta di democrazia, rappresentanza, cooperazione, solidarietà anche attraverso il dialogo tra pari e l'assunzione personale di impegno.
  • Sviluppare il senso di appartenenza e di identità che permette di percepirsi come cittadini appartenenti ad una comunità in cui tutti detengono dei diritti e sono soggetti a doveri rispetto al miglioramento delle comuni condizioni di vita.
  • Collaborare e cooperare rispetto ad un progetto. Abituare all'ascolto e alla discussione e all'argomentazione. Assumere ruoli e responsabilità.